Cosa accade a chi mangia troppa vaniglia? La risposta ingolosisce gli uomini

Cosa accade a chi mangia troppa vaniglia? La risposta ingolosisce gli uomini

Tanti amano i suoi fiori, tutti la usano in cucina ed il suo profumo è tra i più noti al mondo ma quanti conoscono le proprietà della vaniglia?

Se siete amanti di questa pianta l’articolo vi interesserà e vi farà anche sorridere.

La vaniglia è infatti un antisettico naturale, un prezioso calmante, un aroma straordinario e un ottimo rimedio contro stress e insonnia.

Il particolare aroma della vaniglia è dato dalla presenza della vanillina, un polifenolo con proprietà antiossidanti che contribuisce a mantenere giovane l’organismo contrastando l’azione dei radicali liberi.

Uno di quei pochi casi in natura in cui la natura ammicca all’uomo per sedurla senza poi tradirlo.

Il profumo di vaniglia sembra essere così com’è proprio per attirare gli uomini a scoprire questa pianta dalle mille proprietà.

Agli inizi del Novecento i medici consigliavano la vaniglia per tantissimi sintomi tra cui la frigidità. Sì proprio così, sembrerebbe che maneggiare questa pianta porterebbe le persone ad avere un’irrefrenabile pulsione sessuale.

Altri benefici della vaniglia

Ma non è tutto perché la vaniglia è anche preziosa contro le lesioni epatiche, contro le infiammazioni, come calmante e come antiossidante. È questo il risultato di uno studio condotto in Tunisia sui ratti. Secondo gli esperti, in sostanza, la vanillina riuscirebbe ad avere, se ingerita per lungo tempo, un effetto protettivo sul fegato.

La curiosità maggiore, tuttavia, riguarda la vaniglia come potente afrodisiaco.

La dimostrazione di quanto sia efficace è riscontrabile, secondo gli esperti, tra gli agricoltori dei campi di vaniglia.

Sembra che agli inizi del 900 coloro che i lavoratori riscontrassero addirittura una malattia professionale consistente in una eccessiva e costante eccitazione sessuale.

Uno studio indiano condotto sui ratti maschi ha determinato che la vanillina, nella dose di 200 mg/kg, ha senza dubbio proprietà afrodisiache

La vaniglia contro la depressione

Il tutto si sposa alla perfezione con un’altra proprietà: la vaniglia contro ansia e depressione.

Proprio l’eccitazione che secerne serotonina fa in modo di combattere ansia, depressione, stress e sensazioni spiacevoli.

Gli studi, ad ogni modo, sono tanti e differenti. Uno degli ultimi, risalente al 2013. ha dimostrato che essa ha un effetto interessante anche contro la depressione.

I ricercatori affermano che la vanillina ha gli stessi effetti della fluoxetina, un farmaco per la depressione, ma senza effetti collaterali.

Dulcis in fundo, e non solo per via del fatto che questa spezia è un elemento immancabile in moltissimi dolci, la vaniglia riduce il colesterolo.

Se vuoi ridurre il colesterolo alto in modo naturale puoi provare ad integrare l’estratto di vaniglia nel cibo che mangi regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *